Stagione Notte

Home » Stagione Notte

Stagione Notte 2021/ 2022
Il canto delle balene

 

Sfoglia il programma in formato PDF

Una stagione segnata da Storia, cultura, innovazione, sostenibilità.

La missione che il Teatro Sociale persegue da anni è proporre un’offerta il più possibile trasversale ed accessibile, ed incontrare il favore e la curiosità di ogni tipologia di pubblico, nella fascia 0 -99 anni.

Quattro sono i motori principali a guidare la creatività della Stagione Notte 2021/2022 e l’approccio al pubblico e alla collettività: storia, cultura, innovazione, sostenibilità, motori ed ingranaggi di una macchina proiettata nel futuro, a partire dall’imminente contemporaneità.

A sposare questi ideali troviamo un’immagine emblematica di Nicola Salvatore (Sui ghiacci, 2014) artista campano che vive e lavora a Como. Di Nicola Salvatore, in occasione del titolo inaugurale (Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, 23 e 25 settembre) è allestita la mostra Danze di ombre e Balene in Sala Pasta (adiacente al foyer), che rimarrà dal 23 settembre al 24 ottobre 2021, aperta tutti i giorni di spettacolo e sabato mattina dalle ore 10.00 alle 14.00.
Nella sala di Giuditta Pasta si esibiscono forme luci e Balene, come rivincita della vita. Come la voce di Giuditta che perforava il cielo del lago, così le immagini danzanti dal mare dell’informe sfidano il silenzio del buio, e lo fanno nell’arte vibrare di luce, col fascino della loro forza magnetica”. Nicola Salvatore
L’immagine della balena torna, in diverse metamorfosi, fil rouge nella narrazione dei prossimi mesi e protagonista assoluta di Acquaprofonda, opera contemporanea commissionata a Giancarlo De Cataldo e Giovanni Sollima per il progetto Opera domani, giunto alla XXV edizione.

Gli spettatori troveranno in calendario alcune produzioni già annunciate nella stagione 2019/2020, affiancate ad altre, che invece arriveranno a Como per la prima volta.
In ogni genere si possono scrutare quattro termini destinati a divenire ricorrenti: storia, cultura, innovazione, sostenibilità, perché a produzioni tradizionali, le amate e rassicuranti confort zone, si alternano spettacoli più sperimentali; a titoli noti, altri che desiderano destare curiosità o stupore, come in uno specchio: in ogni sentiero drammaturgico si potranno scrutare nuove accezioni ed interpretazioni, in un Teatro sempre in movimento, luogo di dibattito e di riflessione responsabile.

Come sempre, un sentito e doveroso ringraziamento è indirizzato alla Società dei Palchettisti, al Comune di Como, a Fondazione Cariplo, a Regione Lombardia, al Ministero della Cultura (MIC) e a tutti gli Associati del Teatro Sociale di Como / AsLiCo, che, con il loro costante sostegno e la loro partecipazione, rendono sempre possibile la visione di una nuova stagione.

Sono confermate le collaborazioni con le più importanti istituzioni culturali: dal Comune alla Regione, dal Teatro alla Scala ai Teatri del Circuito di Opera Lombardia, dal Teatro dell’Opera di Roma al Théâtre des Champs Elysées, l’Opéra de Rouen Normandie e Shanghai Consevatory of Music, dal Conservatorio di Como a Cometa, per citarne solo alcune, tra le più significative, in una staffetta che cerca di implementare meccanismi gestionali virtuosi, in ambiti nazionali ed internazionali, per amplificare, nell’unione, l’esito di molti progetti e produzioni.

Ed ancora non mancheranno i momenti di approfondimento e di preparazione alla fruizione degli spettacoli, le guide all’ascolto, incontri con gli artisti, presentazioni di libri, le feste del teatro, laboratori per bambini e famiglie, nuove experiences, visite guidate a tema, aperture straordinarie, eventi organizzati con diversi partners.

Clicca per scaricare l’intera PROGRAMMAZIONE STAGIONE NOTTE TSC 2021-22