Festival Como città della Musica

Home » Festival Como città della Musica

14. La dolcezza ancor dentro mi suona

Parco di Villa Olmo
30 giugno − 15 agosto 2021

Dal sommo Poeta, di cui ricorrono, nel 2021, i 700 anni dalla morte (1265 -1321), trae ispirazione il XIV Festival Como Città della MusicaLa dolcezza ancor dentro mi suona (Dante, Commedia, Purgatorio, II, 114), dal 30 giugno al 15 agosto 2021.
Molti i fils rouge che si intersecano, a delineare un mosaico ricco di tasselli, diversi e variopinti, in un festival volutamente più esteso rispetto alle precedenti edizioni (7 settimane), a stagliarsi sullo scenario di Villa Olmo, nel parco retrostante, all’interno della prima edizione del Villa Olmo Festival.
Artisti e generi musicali si susseguono in 16 appuntamenti serali, per dialogare con le altre manifestazioni, che si alternano sul palcoscenico allestito nel parco della Villa, in un unico itinerario, quasi una staffetta olimpica tra le principali istituzioni culturali e territoriali coinvolte, all’insegna di uno scambio serrato, di nota in nota, su un pentagramma, che i versi di Dante evocano nello scambio con il musico Casella, nel II Canto del Purgatorio. Ed ogni appuntamento è stato studiato perché si innesti in quello successivo ed in questa staffetta si passi la fiaccola dell’arte, la fiammella della creatività artistica, dell’amore e dell’ingegno celebrati da Dante.
Un festival che vuole confermare un’attenta ricerca artistica in tutti i generi, così da essere, come agli albori, un festival per tutti, secondo criteri di accessibilità, ricercati non solo da un punto di vista artistico ma su più livelli. Un festival che desidera tendere, e sperimentare ed innovare, che nasce per il territorio, ma risulta, anche in tutte le manifestazioni satelliti, congeniale per turisti italiani ed esteri. Una rassegna, giunta alla quattordicesima edizione, sempre più aperta ad artisti e spettatori internazionali.


A partire dal 6 agosto obbligo di Green Pass per assistere a concerti e spettacoli

Si informa il Gentile Pubblico che, a partire dal 6 agosto, secondo quanto stabilito dal D.L. 23 luglio 2021 n. 105 relativo a “misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, l’accesso al Villa Olmo Festival per poter assistere agli spettacoli sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti di Green Pass. La Certificazione verde COVID-19 attesta una delle seguenti condizioni:

– aver fatto la vaccinazione anti COVID-19 (in Italia viene emessa sia alla prima dose sia al completamento del ciclo vaccinale);

– essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore;

– essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi.

La verifica del Green Pass sarà effettuata all’ingresso del Parco di Villa Olmo dal personale di sala, si chiede la cortesia di arrivare all’ingresso già muniti di QR code (digitale o cartaceo), un documento d’identità in corso di validità e biglietto dello spettacolo. Coloro che non fossero in possesso anche solo di uno dei due documenti non potranno accedere.I bambini sotto i 12 anni sono esentati dalla certificazione verde Covid-19. Si ricorda che rimane l’obbligo dell’uso della mascherina e il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.