Scrivo in vento

Scrivo in vento

Parco Fondazione Cometa
martedì, 1 luglio – ore 22.00

Concerto itinerante al chiar di luna

Pergola
Claude Debussy
Syrinx

Johann Sebastian Bach
Partita in la minore BWV 1013
Allemande. Corrente. Sarabande. Bourrée anglaise

Nel bosco
Tōru Takemitsu

Voice
Elliott Carter

 

Scrivo in vento
Sul prato
Pierre-Octave Ferroud
Trois pièces
Bergère captive (plaintif)
Jade (dans un mouvement vif)
Toan-Yan (la fête du double cinq)

Astor Piazzolla
Tango Etude n. 4

Flauto
Mattia Petrilli

Si diploma giovanissimo presso il Conservatorio della sua città, Como. Si perfeziona con János Bálint (Hochschule di Detmold), Jacques Zoon (Conservatorio Superiore di Ginevra), Emmanuel Pahud Aurele Nicolet. Dal 2005 è membro della Orchestra Mozart, è stato primo flauto della Gustav Mahler Jugend Orchester e della Symphonica Toscanini; viene invitato dalle migliori orchestre europee (London Philharmonic, Bamberger Symphoniker, Bergen Philharmonic, BBC National Orchestra, Les Dissonances, Mahler Chamber Orchestra, Lucerne Festival Orchestra, …), sotto la guida dei più grandi direttori (Abbado, Chung, Gatti, Harding, Haitink, Jarvi, Jurowski, Maazel, Masur, Nelsons, Salonen, …). Collabora con i più celebri musicisti del panorama internazionale ed incide per: Deutsche Grammophon, EuroArts, Chandos, Arkiv, Rai, BBC. Intensa l’attività solistica e cameristica, si esibisce in prestigiosi enti e festival in Italia e all’estero, tra cui: Bologna Festival, Lingotto Musica, Lucerna Festival, Festival de Lucena, Teatro di Ulm, Fulda Schlosstheater. Nel 2005 forma il Quintetto di fiati Papageno, con cui incide per Amadeus e Brilliant. Nel 2013 inizia una collaborazione con il cantautore Vinicio Capossela, per il progetto Bestiario d’amore. Professore invitato presso i Conservatori di Bratislava e di Ramallah (Al Kamandjati), tiene corsi estivi presso il CFM Barasso (Varese).

Il concerto sarà preceduto da un rinfresco gentilmente offerto alle ore 21.00 da Fondazione Cometa