Orchestra Laverdi

Orchestra Laverdi

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)
Sinfonia n. 5 in do minore, op. 67 (1807 – 1808)
Allegro con brio
Andante con moto – Più moto
Allegro
Allegro – Presto

Dmítrij Šostakóvič (1906 – 1975)
Sinfonia n. 5 in re minore, op. 47 (1937)
Moderato
Allegretto
Largo
Allegro non troppo

Direttore Vlad Vizireanu

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

 

L’incipit della Quinta Sinfonia composta nel 1806 Beethoven è scolpito indelebilmente nella memoria collettiva; dal primo movimento percepiamo la fine neoclassicismo e dei canoni della Prima Scuola di Vienna (Haydn sarebbe morto nel 1809) e proprio dalle prime note si sprigionano con grande veemenza i moti di un Romanticismo incalzante ed incontenibile che poi contagerà tutti i compositori contemporanei e a seguire. La prima esecuzione ebbe luogo il 22 dicembre 1808 a Vienna al Theater An der Wien, sotto la direzione dello stesso autore.
Altrettanto celebre, impetuoso e portatore di esiti musicali innovatori è l’attacco della Sinfonia n. 5 in re minore, op. 47 di Dmítrij Šostakóvič. Il contenuto ideologico di questa sinfonia fu rivelato dall’autore in un articolo apparso sulla «Vecernaja Moskva» il 25 gennaio 1938: “II soggetto della mia Sinfonia è il divenire, è la realizzazione dell’uomo. Perché è lui, l’individuo umano con tutte le sue emozioni e le sue tragedie che io ho posto al centro della composizione”.

Dettagli